Fondi del Bonus Stradivari finiti in pochi minuti

I fondi del Bonus Stradivari 2018 sono finiti alle 17.44 pochi minuti dopo l’apertura dei canali di invio del desktop telematico.

Dopo una lunga giornata di inserimento dati e invio telematico con un software instabile pieno di anomalie ed errori che è stato reso operativo al 100% solo 17.00, e nonostante l’invio fino a tarda notte i 10 milioni sono finiti in pochi minuti.

Tutti i nostri clienti verranno informati tempestivamente non appena avremo la conferma.

Grazie a tutti.

Bonus Stradivari 2018 e attivo, via alle domande

Da oggi 26.03.2018  ore 12.30 il bonus Stradivari è ATTIVO ed è possibile inviare le domande per richiederlo direttamente tramite Entratel / Fiscoline oppure utilizzando l’apposito software telematico reso disponibile e scaricabile dall’Agenzia delle Entrate.

Per ogni comunicazione inviata, il sistema telematico dell’Agenzia delle Entrate rilascerà un’apposita ricevuta attestante la fruibilità del credito d’imposta.

La ricevuta indicherà l’ammontare del credito spettante, tenendo conto dell’eventuale contributo concesso allo studente negli anni passati 2017/2016.

Ricordiamo che i fondi disponibili quest’anno sono inferiori all’anno precedente e che fino a nuove comunicazioni da parte dall’Agenzia delle Entrate, accettiamo ancora prenotazioni.

Aggiornamento 18.01.2018

AGGIORNAMENTO: comunicazione ricevuta oggi 18/01/2018

Gentilissimi Sig. Scavino,

Con riferimento al Bonus Stradivari 2018, dopo un confronto con l’Agenzia delle Entrate, sono a informarvi che è possibile rilasciare fin da ora i certificati agli studenti.

Nel certificato va indicato il riferimento alla norma della Legge di bilancio:
“Certificato ai sensi del comma 643, articolo 1 della Legge 27 dicembre 2017, n. 205”.

Gli studenti potranno consegnare il certificato ai produttori/rivenditori che inseriranno i dati una volta che il software sarà operativo.

Ovviamente, la data di avvio operativo del bonus sarà indicata dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che invierò a tutti non appena emanato.

Un caro saluto,

On. Raffaello Vignali”